Info e Prenotazioni: +39 055 2343723oppure scrivi a iscrizioni@fstfirenze.it

PHO, Potentially Hazardous Objects

PHO, Potentially Hazardous Objects
PHO, Potentially Hazardous Objects: letteralmente, “oggetti potenzialmente pericolosi”.
Non stiamo parlando di armi o strane sostanze chimiche, bensì di oggetti celesti, in particolare, di comete e asteroidi. Tra questi ultimi, i PHA, rientrano tutti gli asteroidi che si spingono sino a 0.05 AU (7,480,000 km) dalla Terra, che hanno una magnitudine minore di 22 (a cui, in teoria, corrisponde un diametro minimo di 140 m) e che potrebbero, perciò, essere una minaccia qualora impattassero sul nostro pianeta.
1998 OR2 è uno di questi e il 29 Aprile farà il suo “rendezvous” con la Terra, avvicinandosi sino a circa 6,300,000 km, cioè 16 LD (distanze lunari), ovvero sedici volte più distante della Luna. 1998 OR2 é un grosso sasso scuro (ha un albedo di 0.2), con un diametro di circa 2 km e ruota su stesso compiendo un giro completo in circa 4 ore.
Nonostante il nome suoni in modo sinistro, non c’è da allarmarsi: 1998 OR2 non costituisce un reale pericolo per noi terrestri e non lo sarà per le prossime centinaia di anni. Nemmeno nel 2079, quando, avvicinandosi nuovamente alla Terra, passerà a soli 1.8 milioni di km, circa 3.5 volte più vicino rispetto al passaggio di questo Aprile.
Per chi volesse osservarlo: la sera del 29 si armi di un buon binocolo e, verso le 22:00, osservi in direzione della costellazione dell’Idra.