Info e Prenotazioni: +39 055 2343723oppure scrivi a iscrizioni@fstfirenze.it

I fiori ritrovati

I fiori ritrovati

La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia restaura 5 modelli di fiori Brendel.

foto approfondimento

 

La Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze conserva la “Collezione Brendel di modelli di anatomia e morfologia vegetale”, realizzata dalla ditta Brendel di Berlino a fine Ottocento. Si tratta di un corpus estremamente pregevole di 180 elementi, polimaterici, riproducenti strutture fiorali e con parte di modelli spesso smontabili per l’osservazione di organi interni, visibili solo ad alto ingrandimento, alcuni dei quali raffiguranti strutture vegetative o crittogame vascolari.

Molti modelli della Collezione fiorentina si trovavano in uno stato di conservazione precario, a causa del logorio dei materiali dovuto al tempo e al loro prolungato utilizzo come supporti didattici.
Attraverso il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, è stato possibile proseguire il recupero della Collezione avviato nel 2016, riportando a nuova vita altri cinque modelli appartenenti alle specie Polygala comosa, Sambucus nigra, Beta vulgaris, Ricinus communis, Mucor mucedo.
L’intervento di restauro ha permesso il recupero estetico e materico, nel rispetto della particolare natura dei singoli oggetti, ed è stato condotto da Daniele Angellotto, Chiara Gabbriellini e Francesca Rossi, restauratori di beni culturali qualificati MIUR-MiBACT.
L’azione di recupero rientra tra gli obiettivi che la Fondazione Scienza e Tecnica si propone da sempre: valorizzare il patrimonio tecnico-scientifico, che conserva dal 1987, mantenere e risanare le opere soggette a degrado, incrementare le attività scientifico-culturali.